Informazioni personali

La mia foto
41 anni, sposata con il mio grande amore, conosciuto ben 24 anni fa, abbiamo due piccole pesti: la principessa ed il vandalo. Il mio lavoro non mi permette di avere molto tempo a disposizione, ma appena posso "sfizio" in cucina con l'aiuto delle piccole pesti. Benvenuti nella mia distrazione sfiziosa, perchè è così che immagino questo blog...una distrazione piena di sfizi!!!

giovedì 12 aprile 2012

Arancini di Riso (come li faceva nonna!)

Sono stata assente per diversi giorni.
Mi sono dedicata qualche giorno di vacanza per stare con i miei tre tesori. 
Oggi purtroppo si riprende il solito "tram tram" di tutti i giorni.
Voglio dedicare il post di oggi  alla  mia mamma, perchè questi arancini li preparava la sua mamma.
Per me sono buonissimi ed ogni volta che li mangio ritorno bambina.
Non li ho mai preparati fino ad oggi, ma solo mangiati già belli e pronti.
Quindi per non fare pasticci ho chiesto alla mia mamma di prepararli con me.

Ho pensato questa ricetta per  partecipare al contest di primavera: chi non risotta in compagnia...



e con la stessa partecipo anche al contest di Mary




Si parte:

Ingredienti:
Riso 800 gr
pomodori pelati 1 barattolo da 1 kg
cipolla
basilico
carne macinata 350 gr (di primissima scelta)
vino bianco (1/2 bicchiere)
pisellini  250 gr (io preferisco quelli freschi o surgelati)
2 mozzarelle grandi
uova sode 3-4 (dipende dalla grandezza)
pangrattato
(N.B. con queste dosi sono riuscita a fare 24 arancini.)

Per prima cosa ho cotto il riso in acqua bollente salata la sera prima (se si vogliono mangiare a pranzo del giorno dopo), perché il riso deve essere freddo e ben scolato.


Ho Preparato un sugo semplice con pomodori pelati cipolla e basilico, a cottura terminata ho passato il tutto con il passaverdure. Anche il sugo deve essere freddo.
Con questo sugo si condisce il riso. Il consiglio è aggiungere poco sugo alla volta per avere la giusta consistenza (dovete regolarvi quanto sugo mettere, perché se troppo rende il riso troppo morbido e quindi gli arancini tenderanno ad aprirsi durante la cottura, se troppo poco gli arancini saranno troppo asciutti).


Ho cotto a fuoco medio la carne macinata in una padella con un po' di olio ed una foglia di alloro. Quando la carne ha iniziato a rosolare ho aggiunto il vino bianco e fatto evaporare, quindi ho aggiunto i pisellini (in questo caso surgelati) e continuato la cottura per altri 10 minuti. Ho aggiunto un pizzico di sale ed un paio di cucchiai di sugo.



Ho tagliato la mozzarella  e le uova sode a dadini (in due piatti separati)
Ho preparato il pangrattato in un piatto.

Ora inizia la composizione:
Si prende una manciata di riso e si adatta al palmo della mano cercando di creare un incavo nel centro,



 dove si mette un po' di macinato e pisellini, tre cubetti di mozzarella ed uno di uovo sodo.



Si ricopre con un altra manciata di riso e si cerca di chiudere bene, modellando con le mani fino ad ottenere una piramide (si può anche dare una forma tonda, ma a piramide sono più carini!).







Si passano nel pangrattato 


e FINALMENTE SI FRIGGONO in abbondante olio (a voi la scelta tra extravergine o girasole .... dipende dalle scuole di pensiero).
Qui inizia la diatriba: mia madre li ha sempre fritti in padella e voleva continuare così, ma io ho la mia friggitrice e da quando ho lei, friggere è una passeggiata. Anche mia madre ora ama la mia friggitrice.
Questo è il risultato.






Io li ho serviti con un contorno di funghi trifolati e maionese(per chi piace) e visto che ne abbiamo mangiati 4 a testa sono diventati piatto unico.

Naturalmente il ripieno degli arancini può variare in base ai vostri gusti.

Buon appetito.



10 commenti:

Valentina ha detto...

Ciao Rita, lieta di conoscerti!! Che buoni gli arancini, piacciono tanto anche a me ma sai che non gli ho mai fatti?? Devo rimediare!! Come piatto unico sono perfetti! Complimenti per le tue ricette ora vado a sbirciarle tutte..e mi aggiungo, se ti va passa a trovarmi!
La tua nuova follower :)

Rita ha detto...

Ciao Valentina, piacere di conoscerti. Tra poco passerò da te!
Grazie.

Pecorella di Marzapane ha detto...

Che brava ^_^ adoro le arancine di riso (si, si, qui a Palermo sono femmine :) e le tue sembrano perfette!
Tiziana

Rita ha detto...

Ciao Tiziana, piacere di conoscerti, hai ragione! Anche mia nonna era di Palermo e le chiamava arancine.

La Cucina di Marinella ha detto...

Bravissima, sono perfetti, io mi sono sempre ripromessa di provare a farli. A pensarci bene si mangiano con le mani anzi ci si lecca le dita dopo averli finiti ... sembra proprio adatta per partecipare al mio contest : http://maryincucina.blogspot.it/2012/03/contest-2-finger-food.html
a presto
Mary

Rita ha detto...

Ciao Marinella, grazie mille. Stavo proprio pensando ad una ricetta adatta per il tuo contest, ma a pensarci bene questa e perfetta.
Prelevo subito il tuo Banner.

La Cucina di Marinella ha detto...

Grazie Rita, inserita tra le partecipanti...
Buona giornata
Mary

Ely ha detto...

Rita ma che buoni!!!! E ti sono venuti benissimo!!!! Grazie per aver pensato al mio contest, aggiorno subito la lista e li metterei negli antipasti non ho molte ricette li :-) Baciii

♥creative hands♥ ha detto...

Ciao Rita!Rubo la ricetta!!Mio marito va pazzo per gli arancini!!

Rita ha detto...

come lo capisco!!!