Informazioni personali

La mia foto
41 anni, sposata con il mio grande amore, conosciuto ben 24 anni fa, abbiamo due piccole pesti: la principessa ed il vandalo. Il mio lavoro non mi permette di avere molto tempo a disposizione, ma appena posso "sfizio" in cucina con l'aiuto delle piccole pesti. Benvenuti nella mia distrazione sfiziosa, perchè è così che immagino questo blog...una distrazione piena di sfizi!!!

domenica 25 marzo 2012

STRUDEL DI MELE

Ciao a tutti!
 Ho deciso di iniziare con il mio dolce preferito: LO STRUDEL DI MELE.
La prima volta l'ho assaggiato circa 20 anni fà (me l'ha preparato la mamma di mio marito) e me ne sono subito innammorata.
Questa ricetta deriva da un vecchio quaderno di mia suocera, ed è a lei che dedico questo dolce.




DOSI PER LA PASTA:
250 gr di farina di frumento
1 uovo (a temperatura ambiente)
1 cucchiaio di olio
1 pizzico di sale
acqua q.b.
50 gr di burro (non serve per l'impasto ma và spennellato sul dolce prima e durante la cottura)
DOSI PER IL RIPIENO:
1 kg di mele (meglio se renette)
50 gr di uvetta sultanina
50 gr di noci
1 cucchiaio di miele
3 cucchiai di vino bianco
scorza grattuggiata di un limone
cannella
100 gr di amaretti (o in sostituzione biscotti secchi oppure pangrattato rosolato nel burro)

Per prima cosa ho messo l'uveta in una ciotola con acqua tiepida.
Ho lavorato la farina con l'uovo, l'olio ed il sale e meno di mezzo bicchiera di acqua, finchè ho ottenuto un impasto liscio ed elastico. Ne ho fatto una palla e l'ho unta con un pò di burro fuso, dopodichè l'ho messa a riposare per circa 30 minuti sotto una scodella riscaldata.


Nel frattempo ho tagliato le mele e le ho bagnate con vino bianco, ho aggiunto l'uvetta ammorbidita e scolata, i gherigli di noci a pezzi, il miele, un pizzico di cannalla, la scorza del limone ed ho lasciato macerare il tutto per qualche minuto.
Quindi ho sbicilato i biscotti (io ho usato gli amaretti)


Passato il tempo di riposo della pasta, l'ho stesa sopra un canovaccio infarinato. La sfoglia deve essere il più sottile possibile. L'ho unta con un pò di burro fuso.



Alla fine ho cosparso la sfoglia con i biscotti sbriciolati e per circa 2/3 con l'impasto di mele.



Con l'aiuto del canovaccio ho arrotolato la sfoglia, iniziando dalla parte del ripieno, ed hoposto lo strudel su una teglia da forno rivestita di carta da forno. Ho nuovamente spennellato con il burro fuso.



 Ho messo in forno preriscaldato a 180°per 1 ora.
Dopo 1/2 o 3/4 di cottura, ho spennelleto la superficie del dolce con il burro fuso rimasto  (in alternativa si può usare latte caldo zuccherato), piu' volte per evitare di seccare troppo la pasta.

Ed alla fine questo è il risultato.


Buonissimo......è piaciuto a tutti.

Ora vi saluto......ci vediamo alla prossima distrazione!

Rita

6 commenti:

maria ha detto...

Bello bello!!

Rita ha detto...

Grazie grazie.
Presto publichechero' altre ricette.

marifra79 ha detto...

Buono lo strudel di mele!! Sai non avevo mai pensato agli ameretti, in genere aggiungo il pangrattato! Proverò... un abbraccio e buonissima serata

Clo ha detto...

Lo strudel di mele è il mio dolce preferito! Io metto il pangrattato, ma voglio provare la tua variante con gli amaretti! Sarà sicuramente più buono! Un bacio e buona domenica!

Rita ha detto...

Grazie mille per aver visitato il mio blog.
Buona domenica e baci.

Cinzia ha detto...

Ciao!
mai provato lo strudel con gli amaretti...devo copiarti assolutamente questa ricetta, per quanto riguarda il "dai!ci scambiamo una ricetta, secondo me con una ricetta magari il gioco è un po' meno divertente, ma se prevedi di postare una decina di ricette in questo mese secondo me andrebbe bene...Comunque per partecipare devi mandarmi l'adesione, solo per fare un po' i formali, via mail ilricettariodicinzia@gmail.com così magari chiacchieriamo meglio.
Piacere di conoscerti!!!
Un abbraccio